Tecnologia in armonia con la natura

12 aprile 2017 - La sottostazione compatta e modulare MFM (Multi Functional Modules) di ABB rappresenta la soluzione ottimale per salvaguardare il fragile equilibrio ambientale del parco naturale della Sabina nei pressi di Roma

Acea (Azienda Comunale Elettricità e Acque) è una delle utility italiane leader nei settori dell’energia e idrico con sede a Roma. La capitale italiana, conosciuta come “città eterna”, ospita oltre quattro milioni di abitanti ed è meta turistica di oltre 10 milioni di visitatori ogni anno. La storia di questa città e i diversi monumenti che la contraddistinguono la rendono una delle più trafficate mete turistiche al mondo.

Di conseguenza, l’infrastruttura di Roma è costantemente sottoposta a sollecitazioni affrontate da Acea attraverso la fornitura di acqua ed energia elettrica grazie a una rete di strutture tra le quali l’impianto idroelettrico di Salisano, situato nella campagna laziale.
Realizzato nel 1940, l’impianto di Salisano è ubicato nel parco naturale della Sabina ed è circondato da foreste, profonde gole e terreni coltivati. L’acqua che alimenta le turbine dell’impianto è potabile e raggiunge 3 milioni e mezzo di abitanti nelle vicinanze di Roma.

Sottostazioni modulari su misura

La sottostazione che serve l’impianto di Salisano era situata in parte in un’area soggetta a smottamenti, di conseguenza tutta la zona andava sgomberata quanto prima. L’intenzione di Acea era quella di installare una sottostazione compatta e di facile installazione, da poter essere posizionata nell’area sicura, rapidamente e con un ingombro minimo.

ABB ha progettato una soluzione su misura per l’area designata e facile da trasportare denominata MFM (multi functional modules). MFM incorpora tutte le attrezzature di sottostazione - incluso il trasformatore di potenza, l’interruttore di alta tensione PASS ed i pannelli di controllo e protezione - in una singola unità multifunzionale e compatta.

Gli MFM sono disponibili in unità che spaziano da 72.5 a 420 kilovolt e possono essere installati entro poche ore dalla consegna senza necessità di test di alta tensione in sito. Sono attrezzati con interruttori intelligenti per la diagnostica che consentono la manutenzione preventiva ed un costante monitoraggio da remoto.

Gli MFM rappresentano la soluzione ideale per connettere rapidamente fonti di energia rinnovabili alla rete o per garantire la continuità della fornitura di energia in seguito a guasti o emergenze.
Questa innovativa tecnologia di ABB rafforza l’impegno dell’azienda nel fornire soluzioni per consentire una rete più forte, più intelligente e più sostenibile.

    •   Cancel
      • Twitter
      • Facebook
      • LinkedIn
      • Weibo
      • Print
      • Email
    •   Cancel
    seitp202 86121643b0d27df1c1258100004809c3